Tag:Lavoro

Danimarca - Copenaghen - Guardia reale

Fare la guardia al palazzo reale.

La guardia reale in alta divisa.

Fascino e rispetto

Vorrei vedere e fotografare con calma la piazza del palazzo reale nel centro di Copenaghen, ma purtroppo ci arrivo troppo tardi.

Il sole è ormai molto basso, la luce è radente e l’ombra della sera avvolge ormai quasi tutto.

Poi scorgo una possibile composizione che mi affascina moltissimo. E il cuore inizia a correre.

La fotografia in città quando il sole è quasi al tramonto offre poche possibilità a causa del sole che si avvicina all’orizzonte e delle lunghe ombre dei palazzi che smorzano colori e dettagli.

Nella piazza ci sono le guardie in alta uniforme che fanno la guardia al palazzo del re anche loro ormai in ombra.

Tranne una.

Si staglia in pieno controluce. Bella da togliere il fiato dentro un fascio di luce caldissima che l’accarezza e la fa risaltare in modo quasi irreale.

Emana un’eleganza e un rispetto a dir poco incredibili.

Ecco la mia foto!

E la mia emozione…

 

 

Geolocalizzazione: 55°41’1.662″ N 12°35’33.336″ E

Obiettivo: 200 mm. su 70-200 mm

Tempo di scatto: 1/250

Diaframma: f/2,8

ISO: 100

Danimarca - Copenaghen - Guardia reale
Danimarca - Copenaghen - Luci e colori

Fine di una giornata di lavoro invernale.

Fine di una giornata di lavoro invernale.

Colori e luci incredibili

La temperatura colore di luci diverse che si incontrano e si fondono della stessa immagine mi affascina sempre moltissimo.

Assomiglia a una danza armoniosa e dolcissima che sembra non avere mai fine.

Ancora di più quando si fondono nella composizione di uno scatto che, come in questo caso, “congela” la fine del lavoro di una fredda e piovosa giornata invernale a Copenaghen.

Mi diverte sempre molto (quando posso) cercare di visitare una città o un luogo nelle diverse ore della stessa giornata perché la luce, per qualità, intensità, direzione, temperatura colore cambia in continuazione.

Ne consegue che la stessa composizione può trasmettere allo spettatore emozioni completamente diverse. Tentare di rappresentarle nel modo corretto è per me un gioco divertentissimo e un’ottima scuola fatta di mille errori. 

In questo caso stavo rientrando verso la mia destinazione passeggiando verso l’inizio del canale di Nyhavn (l’antico porto di Copenaghen) dove si trovano gli imbarchi per i battelli turistici e, improvvisamente, ho visto questa immagine che mi ha profondamente colpito.

Era fine giornata, pioveva e uno dei lavoratori della compagnia di navigazione aveva finito la sua giornata di lavoro. Le luci erano incredibili: quelle della sera invernale ormai all’ora blu e del maltempo erano molto fredde rappresentando benissimo la situazione, mentre quelle dei lampioni e della biglietteria molto calde, facevano pensare al meritato ritorno al calore di casa e della famiglia.

Ed ecco com’è nato questo scatto.

 

 

 

Geolocalizzazione: 55°40’49.5014″ N 12°35’9.7736″ E

Obiettivo: 68 mm. su 24-105 mm

Tempo di scatto: 1/30

Diaframma: f/6,7

ISO: 2.200

Danimarca - Copenaghen - Luci e colori
Il tasto destro del mouse è disabilitato.